Condividi:

 

180 milioni di anni fa, un'enorme quantità di basalto eruttò sotto forma di lava dalle profondità della terra, solidificando e formando una vasta e solida piattaforma. Durante gli immani cataclismi che originarono la grande Rift Valley, questa piattaforma si fratturò lungo un fronte di circa 2 chilometri che nella sua parte terminale formò una doppia "S". 15 milioni di anni fa, l'rea fu ricoperta da depositi sedimentari che raggiunsero l'altezza di 70 - 80 metri. 

Da questo enorme deposito di sedimenti alla nascita delle Cascate Vittoria è un'altra storia che scoprirete venendo in viaggio con noi.

 

Oggi le cascate costituiscono una delle maggiori attrazioni dell'Africa Australe e se durante la stagione delle piogge la portata d'acqua rende le Falls uno spettacolo unico al mondo, durante la stagione secca è possibile avere una visione completa anche dell'orrido nel quale lo Zambesi si getta con un salto che va dai 74 ai 107 metri di altezza.
Le cascate sono visibili anche dallo Zambia, ma il versante dello Zimbabwe è sicuramente il più scenografico. Infatti sul lato meridionale (Zimbabwe), un sentiero permette di percorrere quasi tutti i 1700 metri di fronte delle cascate, godendone a pieno tutta la loro imponente bellezza (mentre sul lato Zambia se ne vede solo una piccola parte).
La fauna selvaggia si spinge fin dentro la città e non è raro incontrare elefanti, bufali e facoceri pascolare nei giardini degli hotel; tutto attorno alle Cascate, si estendono centinaia di chilometri di ree protette in cui la fauna selvaggia prolifera.

  
Note ai locali ben prima della loro scoperta da parte dell'esploratore missionario europeo David Livingstone, avvenuta nel 1887, venivano chiamate in lingua locale Tonka, "Mosy Oa Tunya", "il fumo che tuona", per evocarne il rombo sordo e potente che durante la stagione umida di ode da chilometri e chilometri di distanza e la gigantesca massa d'acqua nebulizzata che si solleva in una gigantesca nube per riprecipitare sotto forma di pioggia sull'area circostante. Grazie a questa pioggia, una foresta pluviale si estende per alcune centinaia di metri intorno alle cascate.
Vi aspettiamo per un indimenticabile safari con noi e una visita a questa meraviglia della natura.

e-max.it: your social media marketing partner

Siamo professionisti

African Path si avvale per i suoi viaggi esclusivamente di guide professioniste, addestrate e registrate presso:

Zimbabwe Tourism Authority Zimbabwe Ministry of Tourism FGASA

Iscriviti alla Newsletter

Vorresti fare un viaggio in Africa ma non sei ancora deciso? Ti manderemo i nostri programmi aggiornati e ti faremo venire voglia di riempire lo zaino!