Condividi:

01La vita in natura è difficile e per riuscire a sopravvivere non basta svolgere bene il proprio compito. A volte serve anche un po' di astuzia e un pizzico di inganno.
Ce lo raccontano moltissime creature che per scopi diversi e in diverse fasi della loro vita si affidano all'inganno.
Lo fanno i predatori utilizzando non solo il mimetismo delle loro pigmentazioni, ma anche una gran varietà di trucchi fantastici per non farsi scorgere dalle prede o per attirarle.
Il twig-snake (Thelotornis capensis), un serpente arboricolo della famiglia dei colubridi che predilige nutrirsi di camaleonti usa la sua colorazione mimetica per confondersi con i rami degli alberi e la lingua di un brillante colore giallo arancio per attirare le prede, che quando giungono a portata di “tiro” vengono fulminate dal suo veleno emotossico.
Grazie alla luciferina, le lucciole femmina emettono segnali luminosi per attirare i maschi. Ciascuna specie emette un particolare segnale per evitare la mescolanza interspecifica, ma le femmine di alcune specie imitano i segnali di altre per attrarne i maschi e divorarli. Anche nelle più remote profondità oceaniche, dove il buio regna sovrano, molti predatori attirarono le loro prede con lampi di luce. Leggi l'articolo >>

e-max.it: your social media marketing partner

Siamo professionisti

African Path si avvale per i suoi viaggi esclusivamente di guide professioniste, addestrate e registrate presso:

Zimbabwe Tourism Authority Zimbabwe Ministry of Tourism FGASA

Iscriviti alla Newsletter

Vorresti fare un viaggio in Africa ma non sei ancora deciso? Ti manderemo i nostri programmi aggiornati e ti faremo venire voglia di riempire lo zaino!