Condividi:

Non piace lasciare l'Africa fuori dalla porta: nei nostri Viaggi in Africa si soggiorna anche in lodge e alberghi, ma preferiamo il campo tendato, che ci offre la giusta sicurezza e ci permette di godere della magica notte africana.

Safari in Africa: il campo tendato

Al campo, intorno al fuoco

Quando la sera ci si ritrova intorno al bivacco a chiacchierare, scaldandosi davanti al fuoco e perdendosi un poco nel gioco ipnotico delle fiamme che danzano nell’oscurità, senza avvertire nostalgia per il lusso e le comodità del frenetico mondo che abbiamo momentaneamente abbandonato, quasi dimentichi di telefoni, televisori e computer, allora abbiamo trovato, almeno per un attimo la serenità che inseguiamo ogni giorno. Siamo al campo, riuniti intorno ad un fuoco acceso, cullati dai mille rumori della notte africana: il latrato di una iena, il tintinnio costante di un pipistrello fruttivoro, il canto lugubre di un caprimulgo, il brontolio sordo di un elefante, la risata lontana e grottesca di un ippopotamo che si attarda nel fiume, la brezza leggera che accarezza le foglie degli alberi, il crepitio del legno che arde. Più tardi, forse, se l'Africa ce ne farà dono, udiremo il ruggito profondo del leone o quello raspante del leopardo.

La cena è appena terminata ed è impagabile attardarsi attorno al fuoco con una tazza di caffè bollente o un bicchiere di Brandy in mano oppure fumando un sigaro, ascoltando e raccontando storie mentre attorno a noi l'Africa dell'oscurità si risveglia. Più tardi, al sicuro nella tenda, tra le coperte della nostra branda, dormiremo sonni profondi o magari saremo così fortunati da svegliarci in tempo per udire o vedere anche solo per un attimo al riflesso della luna una delle tante creature che visiteranno il nostro campo addormentato.

Safari in Africa: la cena.

Il campo tendato

Nei nostri itinerari si soggiorna anche in lodge e alberghi, ma per quanto possibile, in particolare nelle aree naturali e selvagge, utilizziamo il campo tendato. La tela robusta delle tende spaziose ci dona sicurezza anche durante la buia notte africana, ma ci consente di ascoltare e talvolta, attraverso le zanzariere, di vedere ciò che accade fuori, perché a noi non piace lasciare l'Africa fuori dalla porta la notte. La cucina da campo ci permette di cucinare pasti completi, assaggiando le specialità e i prodotti locali, senza tuttavia farci mancare nulla di ciò che più apprezziamo della cucina tradizionale.

Alla fine del viaggio ricorderemo a stento quanto comoda sia stata la seggiola o quanto tiepida l’acqua della doccia da campo. Ricorderemo piuttosto (e per sempre) i diamanti delle costellazioni nel cielo non inquinato da luci artificiali, il ruggito di un leone nella valle, il profumo dell’erba dopo la pioggia o l'ombra silenziosa dell'elefante accanto alla nostra tenda. Ecco perché viaggiamo in modo semplice, regalandoci qualche piccola comodità a fine giornata.

Safari in Africa: il campo

Safari in Africa

Per non disturbare

La filosofia che condividiamo è quella di vivere l'Africa disturbandola il meno possibile, minimizzando l'impatto della nostra presenza sul territorio.

L'utilizzo della corrente elettrica al campo è ridotto al minimo indispensabile e sebbene un apposito impianto collegato alle batterie del fuoristrada consenta di ricaricare telefoni cellulari, macchine fotografiche e telecamere, la sera le uniche luci sono quelle delle candele, delle lanterne e del fuoco che arde. Non amiamo il baccano, perché disturba sia gli animali che i compagni di viaggio e ci distrae da ciò che l'Africa ci sussurra.

Quando il buio è ormai calato da un pezzo e si è sorseggiato l'ultimo goccio di caffè, le candele si spengono, le tende si chiudono e sull'accampamento scende il silenzio per addormentarsi cullati dai rumori della notte africana.

Buon riposo e buone avventure...

e-max.it: your social media marketing partner

Siamo professionisti

African Path si avvale per i suoi viaggi esclusivamente di guide professioniste, addestrate e registrate presso:

Zimbabwe Tourism Authority Zimbabwe Ministry of Tourism FGASA

Iscriviti alla Newsletter

Vorresti fare un viaggio in Africa ma non sei ancora deciso? Ti manderemo i nostri programmi aggiornati e ti faremo venire voglia di riempire lo zaino!