Condividi:
FGASA

La FGASA, Field Guide Association of Southern Africa, è stata formalmente costituita nel 1992. E' un'organizzazione senza fini di lucro, che rappresenta le guide, i tracker e le organizzazioni che offrono guide professionali al pubblico.

L'intento della FGASA è di promuovere il concetto di "guida professionale", basato sui principi di una forte etica, buona cultura professionale, coscienziosa e sicura conduzione dei clienti nell'approccio alla boscaglia Africana, al fine di fornire a questi ultimi una piacevole e memorabile esperienza.

La funzione della FGASA è di assicurare l'ottima qualificazione delle guide ad essa affiliate, per mezzo di un lungo e severo addestramento condotto da istruttori qualificati e certificati, e il successivo controllo dell'attività professionale al fine di promuovere un elevato standard di qualità e di sicurezza nella conduzione del turismo ecologico.

Accedendo al sito web della FGASA nella sezione "membership" è possibile consultare la "List of paid-up member" (Lista degli associati), per ciascuno dei quali compare il relativo elenco delle qualifiche: "No qualification listed for this member" significa che il membro non possiede qualifiche riconosciute dalla federazione (ci si può iscrivere anche in qualità di semplici soci, ma ciò non significa possedere una qualifica di guida riconosciuta); nel caso di una guida qualificata, invece comparirà l'elenco completo delle qualifiche ottenute. Un po' come dire "non basta iscriversi al CAI per essere una guida alpina".

Principi e Codice di condotta di una guida FGASA

La F.G.A.S.A ha compilato un codice di condotta al quale ogni Field Guide deve attenersi. Conoscerne i principi può aiutare il cliente nella valutazione della professionalità della propria guida. I principi del codice sono i seguenti:

  • Aderire ai valori, alle norme e allo standard di professionalità della federazione.
  • Operare nel rispetto dei costumi, dei regolamenti e delle leggi del Sudafrica.
  • Fornire informazioni veritiere e attendibili.
  • Adoperarsi per garantire la sicurezza dei turisti.
  • Aderire al protocollo di condotta degli operatori volontari del soccorso.
  • Osservare rispetto nei confronti della popolazione e dell’ambiente.
  • Astenersi da azioni discriminatorie.
  • Astenersi dall’uso e/o abuso di sostanze, quali alcol e droghe.
  • Indossare la divisa e mantenere la decenza.
  • Possedere la consapevolezza dei propri limiti e della propria responsabilità.
  • Scoraggiare la corruzione e la speculazione sui turisti.
  • Sottostare agli eventuali provvedimenti disciplinari.

e-max.it: your social media marketing partner

Siamo professionisti

African Path si avvale per i suoi viaggi esclusivamente di guide professioniste, addestrate e registrate presso:

Zimbabwe Tourism Authority Zimbabwe Ministry of Tourism FGASA

Iscriviti alla Newsletter

Vorresti fare un viaggio in Africa ma non sei ancora deciso? Ti manderemo i nostri programmi aggiornati e ti faremo venire voglia di riempire lo zaino!