Condividi:

Turismo responsabile

Con eco-turismo si intende il viaggio e l'esperienza in aree di conservazione dell'ambiente in cui ci si adoperi non soltanto per il bene ambientale stesso, ma anche per migliorare le condizioni di vita della popolazione locale.

Il turismo sostenibile si impegna a sviluppare e gestire le attività turistiche in maniera tale da arrecare benefici all'ambiente, alle comunità locali e agli stessi visitatori, massimizzando tali effetti senza tuttavia esercitare eccessiva pressione o abusare delle risorse naturali e culturali. Un sinonimo di turismo sostenibile è il cosiddetto “Turismo Verde” (Green Tourism) e si riferisce a strategie di gestione del turismo mirate a conservare energia e acqua, nonché a ridurre i rifiuti e i rischi per l'ambiente.

Noi aderiamo a questa politica di turismo e ci impegniamo ad attuare un turismo sostenibile nei seguenti modi:

  • Operando viaggi all'interno delle aree naturali e di conservazione. Questo tipo di viaggi porta valuta pregiata nelle casse degli enti che gestiscono le aree di conservazione, l'ambiente, la fauna e la vegetazione. Ma porta anche al mantenimento e alla creazione di posti di lavoro per la popolazione locale, instaurando tra essa un nuovo e più virtuoso modo di vedere la fauna e la natura: non più come una risorsa esauribile di cibo, legna da ardere o parti animali da commerciare anche illegalmente, ma un'opportunità per migliorare legalmente e in modo sostenibile le proprie condizioni di vita. Nel momento in cui riusciamo a far comprendere alla gente locale che un elefante rende molto più da vivo che da morto, abbiamo salvato una specie dall'estinzione.
  • Fornendo il massimo delle informazioni possibile ai viaggiatori, in modo che essi non soltanto godano di esperienze, panorami e piacevoli incontri, ma ottengano anche una basilare educazione sui processi naturali dell'ambiente, sulle abitudini e sui comportamenti degli animali, sull'utilizzo delle piante, sulle origini geologiche delle aree e molto altro. Queste informazioni, oltre a permettere al visitatore di comprendere meglio tutto ciò che lo circonda e notare ciò che altrimenti resta nascosto, infondono anche una nuova coscienza e un rinnovato rispetto nei confronti dell'ambiente.
  • Visitando luoghi di interesse culturale e fornendo informazioni sulla cultura e la società dei luoghi visitati, in modo che si possa meglio comprendere il passato e il presente della destinazione.
  • Interagendo con la popolazione locale, in particolar modo nelle aree rurali, in modo da favorire lo scambio interculturale e la micro economia locale (mercati, ecc.).
  • Supportando organizzazioni impegnate nella salvaguardia dell'ambiente, nella formazione del personale operante nella conservazione, nel recupero delle persone disagiate (orfanotrofi, ecc.).
  • Operando una raccolta differenziata dei rifiuti, non solo presso la nostra sede, ma soprattutto durante il viaggio e la permanenza nelle arre naturali. Risparmiando acqua ed energia.

Sostegno alle iniziative locali

Il sostegno che forniamo alle iniziative locali sarebbe irrilevante se non supportato dal contributo delle persone che viaggiano con noi. Dai viaggiatori proviene la maggior parte dei contributi indirizzati a queste iniziative e per questo siamo loro immensamente grati.

Tra le tante iniziative presenti sul territorio, abbiamo scelto tre di queste verso le quali indirizzare il nostro sostegno, non perché le altre siano meno riguardevoli, ma semplicemente per non disperdere gli sforzi in troppe direzioni.

  • The Tashinga Initiative (Arcturus Rd., Harare - www.thetashingainitiative.org): 
    T.T.I. si propone di supportare le aree di conservazione attraverso il miglioramento delle condizioni del personale operante in queste aree (Scout, Ranger, ecc.), portando negli insediamenti piccoli generatori fotovoltaici, depuratori d'acqua, mezzi di trasporto adeguati, manutenendo le vie di comunicazione. Inoltre si propone di fornire formazione e supporto agli operatori del settore, in particolare alle unità antibracconaggio, attraverso corsi, equipaggiamento e tecnologia (droni, gps, ecc.). Ottenere un buon Ranger da un corso non è sufficiente, perché se le condizioni di lavoro e di vita nella sua area operativa sono proibitive, egli coglierà la prima occasione per essere trasferito in un'area con migliori condizioni. Pertanto, trasformare i luoghi di residenza del personale delle aree di conservazione da accampamenti a veri e propri villaggi dotati dei minimi requisiti e di qualche confort, significa fidelizzare un buon operatore al servizio della conservazione.
    Il supporto a T.T.I. avviene promuovendo donazioni di denaro e di materiale. Nel 2013 abbiamo fornito a T.T.I. n°6 apparecchi fotografici digitali completi di alimentatori batterie, che le unità antibracconaggio delle aree di Matusadona, Mana Pools e Chewore stanno attualmente utilizzando per la raccolta di informazioni oggettive e di elementi probatori durante le ricognizioni o i sopralluoghi.
  • Mavuradona Wilderness Area Management (Mavuradona District):
    Abbiamo progettato nuovi itinerari nell'area di Mavuradona, che comprendono anche itinerari agro-turistici presso le aziende agricole locali, per apprendere le tecniche di coltivazione e lavorazione dei prodotti vegetali, come per esempio il tabacco, il loro uso e le esperienze popolazioni coinvolte. Ciò permette l'apporto di valuta pregiata da destinare alle comunità per il miglioramento delle condizioni di vita e dei metodi di lavoro.
  • New Start Orphanage (Amalinda Str., Harare):
    N.S.O. si occupa di raccogliere ed accogliere i bambini abbandonati, i bambini di strada e gli orfani, garantendo loro pasti, assistenza medica e educazione presso la scuola primaria e secondaria del centro, affinché essi possano costruirsi una vita dignitosa o addirittura accedere alla formazione scolastica superiore. Il nostro contributo consiste nella donazione di indumenti in buono stato, giocattoli, derrate alimentari, attrezzature o donazioni in denaro

Resoconto iniziative aggiornato al 30/06/2015

DestinatarioAnnoMateriale fornito
The Tashinga Initiative 2013 N°6 apparecchi fotografici digitali + alimentatori
New Start Orphanage 2013 57 capi abbigliamento bambino
30 giocattoli
3 palloni da calcio
300,00 US$
New Start Orphanage 2014 36 capi abbigliamento bambino
300,00 US$
New Start Orphanage 2015

96 capi abbigliamento bambino
400,00 Euro
100 Us$

Vita nel campo il comportamento etico ed eco-sostenibile

  • L'acqua è un bene prezioso e deve essere rispettata e risparmiata. Chiudere il rubinetto della doccia o del lavabo quando non si utilizza l'acqua permette di risparmiarne una quantità enorme.
  • La carta, il legno e alcuni rifiuti organici possono essere bruciati sul fuoco del campo. La plastica ed i suoi prodotti derivati devono invece essere raccolti e portati fuori dalle aree naturali di conservazione, dove verranno smaltite opportunamente. La combustione delle materie plastiche genera diossina ed altri componenti tossici ed inquinanti che si diffondono nell'ambiente.
  • Il vetro (bottiglie, vasetti, ecc.) e il metallo (tappi di bottiglia, linguette di lattine, ecc.) deve essere raccolto e portato fuori dalle aree naturali di conservazione, dove verrà opportunamente smaltito.
  • Le batterie esauste delle apparecchiature elettriche sono altamente inquinanti, pertanto saremo grati agli ospiti se collaboreranno a mantenere sostenibile l'impatto dei nostri viaggi, riportando a casa le proprie batterie esauste.
  • Al fine di risparmiare energia e ridurre i rifiuti inquinanti come le batterie, nei nostri campi l'illuminazione è fornita quasi esclusivamente a mezzo di candele e del fuoco del falò.
  • Nei campi in cui non saranno disponibili servizi igienici, forniremo appositi sacchetti di carta nei quali invitiamo a deporre la carta igienica usata, fazzolettini usati e altro materiale combustibile utilizzato per l'igiene personale, in modo che possa essere riportato al campo senza imbarazzo e gettato nel fuoco.
  • Particolare attenzione devono prestare i fumatori! Le cicche non devono essere assolutamente abbandonate in terra, ma spente e raccolte negli appositi sacchetti o occasionalmente gettate nel fuoco.
e-max.it: your social media marketing partner

Siamo professionisti

African Path si avvale per i suoi viaggi esclusivamente di guide professioniste, addestrate e registrate presso:

Zimbabwe Tourism Authority Zimbabwe Ministry of Tourism FGASA

Iscriviti alla Newsletter

Vorresti fare un viaggio in Africa ma non sei ancora deciso? Ti manderemo i nostri programmi aggiornati e ti faremo venire voglia di riempire lo zaino!