AFRICAN PATH SAFARIS

Chi siamo

L'Africa è un continente misterioso e affascinante e nella sua regione meridionale c'è una perla ricca di fauna selvatica, luoghi e paesaggi mozzafiato, miti, leggende e storia, dove grandi animali africani attraversano savane e boscaglie: questo luogo è lo Zimbabwe. African Path Safaris ti porta proprio qui, in uno dei luoghi più affascinanti del continente africano, con guide madrelingua di lingua italiana, per non perdere nemmeno il più piccolo dettaglio di ciò che ti circonda.

Siamo l'unico operatore locale madrelingua italiana in Zimbabwe, specializzato nel turismo incoming dall'Italia allo Zimbabwe, con esperienza ventennale nell'organizzazione e guida di viaggi in questo ambiente. Siamo agenti di ZIMPARKS (Parks And Wildlife Management Authority) in Zimbabwe e agenti di Wilderness Safaris in Zimbabwe. Siamo agenti in Italia del programma Volunteers Encounter Wildlife Volontario.
Conosciamo e rispettiamo l'Africa, quindi l'Africa ci tollera e ci riserva sorprese.

LE NOSTRE GUIDE E LO STAFF

Le nostre guide sono professionisti con anni di formazione ed esperienza, certificati e approvati dalla FGASA (Field Guides Association of Southern Africa) e dalla ZTA (Zimbabwe Tourism Authority) e in possesso di licenze valide per l'anno in corso.

Gianni

Gianni Bauce, è una guida professionale con una forte esperienza in fauna e ambiente.
È accreditato da:

– FGASA (Field Guide Association of Southern Africa), con licenza # B8061 / 07/1.
– ZTA (Ente del Turismo dello Zimbabwe), con licenza # TGD0663.
– CATHSSETA (Autorità per l'educazione e la formazione del settore dell'istruzione e della formazione nel settore dell'ospitalità e dello sport culturale del Sud Africa), con licenza # 613/C / 045650.
Specializzato nella cattura e manipolazione di serpenti velenosi africani e trattamento del morso presso l'African Reptiles and Venom center di Johannesburg.
Abilitato al soccorso paramedico dalla Croce Rossa Italiana, dal EMS (Emergency Medical Service) del Sud Africa e dall'EMRAS (Emergency Medical Resque Ambulance Service) dello Zimbabwe ed è abilitato anche al soccorso paramedico con assistenza remota. Ha esperienza nella lotta al bracconaggio, nel monitoraggio di animali e umani.
E' stato Security Operator (Ronin SA # 200912GB), licenza internazionale della SIA (Security Industry Authority), licenza # 0830 0128 1891 4882.
Parla italiano, inglese, spagnolo e Shona.
Fotografo appassionato, è autore di numerosi libri di romanzo, conservazione e guide di viaggio sull'Africa, è apparso in numerose trasmissioni televisive e spettacoli e documentari su RAI e Mediaset.

Raymond

Giovane e brillante assistente in campo, preciso, attento, impeccabile e soprattutto… un ottimo chef. Parla inglese, Shona e un po' di italiano.

ESPLORA

I NOSTRI SAFARI

I nostri safari hanno un carattere fortemente naturalistico e la missione delle nostre guide è quella di mostrarvi il meraviglioso mondo della natura africana, i cui protagonisti sono i mitici grandi animali della savana: elefanti, leoni, leopardi, rinoceronti, ma anche una grande varietà di meravigliosi piccoli attori, spesso inosservati.

Ogni scenario naturale ha una storia che risale a milioni di anni ed è nostro piacere e privilegio raccontarvi la sua storia e farvi conoscere questa terra di meraviglie e rendere indimenticabile il vostro safari.
I nostri gruppi sono composti da un massimo di 4 o 5 persone, per ridurre al minimo il nostro impatto sull'ambiente e rendere più intimo il tuo viaggio. Proponiamo itinerari in base alla nostra esperienza, ma il nostro vero punto di forza è il “safari su misura”: costruiamo ogni itinerario in base alle vostre esigenze e passioni.
Non guidiamo i turisti, guidiamo i viaggiatori: persone assetate di conoscere la natura, i luoghi, la storia e le culture, una sete che determina in loro l'irresistibile, indomabile impulso al viaggio.

ESPLORA

IL NOSTRO CAMPO

Non ci piace lasciare l'Africa fuori dalla porta di notte: nei nostri viaggi utilizziamo lodge e hotel come alloggi, ma preferiamo il campo tendato quando siamo nel deserto. Il campo ci garantisce sicurezza e ci permette di goderci la magica notte africana.

Quando la sera ci sediamo intorno al camino, chiacchierando, scaldandoci e perdendoci nel gioco ipnotico delle fiamme che danzano nel buio, senza perdere il lusso e le comodità del mondo frenetico che temporaneamente ti sei lasciato, ti dimentichi dei telefoni , televisori e laptop, profondamente persi nel mondo pacifico che sogni ogni giorno. Siamo all'accampamento, intorno al fuoco, cullati dai mille rumori della notte africana: l'ululato di una iena, il tintinnio di un pipistrello frugivoro, il lugubre canto di un succiacapre, il sordo brontolio di un elefante, il la lontana risata grottesca di un ippopotamo nel fiume, la brezza leggera che accarezza le foglie degli alberi, il crepitio della legna ardente. Forse più tardi, se il cespuglio sarà generoso, sentiremo il ruggito profondo del leone o il ruggito rauco del leopardo.
La cena è appena finita ed è impagabile riposarsi intorno al fuoco con una tazza di caffè caldo o un bicchiere di Brandy in mano o fumando un sigaro, ascoltando e raccontando storie, abbracciati dall'oscurità della natura selvaggia. Più tardi, al sicuro sotto la coperta della tenda, dormiremo sonni tranquilli o, se abbastanza fortunati da svegliarci in tempo, per ascoltare o vedere, anche solo per un attimo, una delle tante creature che visitano il nostro accampamento addormentato sotto la luna.
Nei nostri itinerari pernotteremo anche in lodge e hotel, ma per quanto possibile, soprattutto nella natura selvaggia, utilizziamo il campo tendato. Il robusto telo delle grandi tende ci fornisce sicurezza anche durante la buia notte africana, ma ci permette di sentire ea volte, di vedere attraverso le zanzariere cosa succede fuori, perché non ci piace lasciare l'Africa fuori dalla porta di notte.
Le tende sono tende a cupola da 2 m x 2 m (adatte per 3 persone, ma possiamo ospitare solo 2 persone per ogni tenda, per garantire la migliore privacy e spazio sufficiente). Ogni tenda è alta circa 1,7 m ed è dotata di zanzariere alle finestre e al portone principale. All'interno troverai barelle da campo con materassi, cuscino e lenzuolo e una lampadina elettrica. Sono disponibili diverse tasche e vani portaoggetti per i tuoi oggetti.
Nella cucina del campo il nostro staff cucina pasti completi, gustando specialità e prodotti locali, senza però tralasciare nulla della cucina tradizionale che più apprezziamo.
Nei campi mobili potremo utilizzare le strutture pubbliche (WC e docce), dove solitamente è disponibile acqua calda. Asciugamani, coperte, lenzuola, federe e cuscini sono forniti agli ospiti, ed è disponibile un servizio di lavanderia a pagamento.
La nostra filosofia è vivere l'Africa riducendo al minimo il nostro disturbo per l'ambiente e l'impatto della nostra presenza nella natura selvaggia. L'utilizzo di energia elettrica nel campo è minimo, ma è disponibile un inverter di potenza sul veicolo per ricaricare telefoni cellulari, macchine fotografiche e batterie. La sera candele, lanterne e fuoco sono le uniche luci. Non ci piace il rumore, perché disturba sia gli animali che gli ospiti e ci distrae da ciò che ci sussurra la natura selvaggia.
Quando è calata l'oscurità e si è sorseggiato l'ultima goccia di caffè, le candele si spengono, le tende si chiudono e il silenzio cala sul campo. Ci addormentiamo, cullati dai suoni della notte africana.
Buon riposo e sogni avventurosi...

IL VIAGGIO E I VEICOLI

IL VIAGGIO

Un viaggio non può essere preconfezionato. Non sarebbe mai più stato lo stesso. Il viaggio inizia molto prima della partenza: inizia quando la mente si posa su un luogo e nasce l'idea del viaggio.
Esploriamo mappe, leggiamo libri, ascoltiamo storie e tutto contribuisce a costruire il progetto. E tutto è già un viaggio: la partenza non è l'inizio, ma la semplice continuazione di qualcosa che è già iniziato molto prima.

Osservare una cascata da lontano è meraviglioso, ma solo chi è bagnato dagli spruzzi e dissetato dall'acqua appena caduta a valle può dire di aver conosciuto la cascata. Inoltre, solo chi ha sentito il ruggito del leone a pochi metri di distanza, o lo ha sentito camminare oltre il telo della tenda, può dire di aver conosciuto il leone. Il camino, la fresca brezza serale, la paura del buio con i suoi mille suoni, il sapore impagabile dell'acqua fresca al mattino, la polvere sulla pelle. Queste sono cose che rendono un viaggio memorabile.

I VEICOLI

I nostri veicoli sono Land Rover Defender 110 con 9 posti, ma possono ospitare un massimo di 6 persone (di cui due di personale). Sono adatti per le strade sterrate e i sentieri della boscaglia e per trasportare tutte le attrezzature del campo, i bagagli e tutto ciò di cui abbiamo bisogno. I veicoli sono dotati di serbatoi carburante aggiuntivi a lungo raggio, che ci consentono di viaggiare anche in aree remote dove il carburante non è disponibile.

PERCORSI E DISTANZE

In genere si tende a contenere il trasferimento giornaliero entro una distanza massima di 300 km e ad alternare un giorno di trasferimento con uno, due o più giorni di permanenza, riposo e attività nella destinazione. Tuttavia, alcuni percorsi non sono facili e richiedono velocità ridotte per poter percorrere 80 km in 4 o 5 ore. Alcuni trasferimenti, anche se contenuti nel raggio di 300 km, possono durare l'intera giornata. Tuttavia, anche questi lunghi trasferimenti non sono mai una perdita di tempo: permettono di vedere ambienti diversi, molti dei quali di straordinaria bellezza; puoi vedere paesaggi meravigliosi, incontrare persone locali dei villaggi e interagire con loro. Anche questo fa parte del viaggio.

A volte un itinerario prevede trasferimenti in battello, traghetto o anche in aereo e alcuni itinerari prevedono più giorni in canoa lungo i fiumi. Per gli ospiti più esigenti, forniamo anche trasferimenti in aereo.

Così, mentre i chilometri scorrono, la terra rossa, i villaggi, i fiumi, le colline, le mandrie di erbivori, i boschi e le foreste passano dietro le finestre e la nostra prossima destinazione è dietro l'angolo, con una nuova meravigliosa e sorprendente esperienza dell'Africa.

 

TURISMO SOSTENIBILE

Ecoturismo significa viaggiare e sperimentare in aree di conservazione in cui si cerca di preservare e conservare l'ambiente e anche di migliorare le condizioni di vita delle comunità locali.

Il turismo sostenibile si impegna a sviluppare e gestire le attività turistiche in modo da favorire l'ambiente, le comunità locali e i visitatori, massimizzando questi effetti senza, tuttavia, esercitare pressioni eccessive, abusare o esaurire le risorse naturali e culturali. Un altro nome per il turismo sostenibile è “Green Tourism” e si riferisce a strategie di gestione del turismo volte a conservare energia e acqua, oltre a ridurre sprechi e rischi per l'ambiente.

Aderiamo a questa politica del turismo e ci impegniamo a implementare il turismo sostenibile nei seguenti modi:
– Viaggi operativi all'interno di aree naturali e protette. Questo tipo di viaggio porta valuta preziosa negli organismi che gestiscono le aree di conservazione, l'ambiente, la fauna selvatica e la vegetazione. Ma porta anche al mantenimento e alla creazione di posti di lavoro per le comunità locali, stabilendo un modo nuovo e più virtuoso di vedere la fauna e la natura: non più come risorsa esauribile di cibo, legna da ardere o parti di animali da commerciare illegalmente, ma un'opportunità migliorare legalmente e in modo sostenibile le condizioni di vita delle comunità. Quando le comunità locali capiscono che un elefante è più redditizio quando è vivo piuttosto che morto, abbiamo salvato la specie dall'estinzione.
– Fornire quante più informazioni possibili ai nostri ospiti, affinché non solo godano di esperienze, panorami e piacevoli incontri, ma ottengano anche un'educazione di base sui processi naturali dell'ambiente, abitudini e comportamenti degli animali, uso delle piante, origini geologiche di le aree e molto altro ancora. Queste informazioni, oltre a consentire al visitatore di comprendere meglio ciò che sta vivendo e di notare ciò che altrimenti rimarrebbe nascosto, sviluppa negli ospiti anche una nuova consapevolezza e un rinnovato rispetto per l'ambiente.
– Visitare luoghi di interesse culturale e fornire informazioni sulla cultura e la società dei luoghi visitati, in modo da poter comprendere meglio il passato e il presente della destinazione.
– Interagire con la popolazione locale, soprattutto nelle aree rurali, al fine di promuovere lo scambio interculturale e la microeconomia locale (mercati, ecc.).
– Sostegno alle organizzazioni impegnate nella tutela dell'ambiente, nella formazione del personale operante nella conservazione, nel recupero di persone svantaggiate (orfanotrofi, ecc.).
– Operare in modo ecologicamente sostenibile, ponendo attenzione alla produzione, gestione e smaltimento dei rifiuti, risparmiando acqua ed elettricità, minimizzando l'inquinamento acustico.
– Aderendo a regolamenti e legislazioni locali, perché operare legalmente consente di supportare gli Enti e le Autorità preposte alla conservazione e alla gestione del turismo. Gli operatori illegali non aiutano il turismo sostenibile, ma lo corrodono alle fondamenta.
– Sostegno ad iniziative locali, che sarebbe irrilevante se non fosse sostenuto dal tuo contributo viaggiando con noi. La maggior parte delle donazioni rivolte a queste iniziative proviene da voi, cari ospiti, e per questo vi ringraziamo davvero.
Tra le tante iniziative presenti nell'area, sosteniamo il New Start Orphanage of Harare, l'org di conservazione The Tashinga Initiative, con sede ad Harare e operante nella Valle dello Zambesi; l'organizzazione per la conservazione IWCF, che sostiene e raccoglie fondi per iniziative di conservazione in Zimbabwe.

COMPORTAMENTO ETICO E SOSTENIBILE NEL CAMPO
L'acqua è una risorsa preziosa e va rispettata e salvata. Chiudere la doccia o il rubinetto del lavandino quando non si utilizza l'acqua consente di risparmiare un'enorme quantità di acqua.
Carta, legno e alcuni rifiuti organici possono essere bruciati sul fuoco da campo, mentre plastica e materiali plastici devono essere raccolti e portati fuori dalle aree di conservazione naturale, dove verranno opportunamente smaltiti. La combustione di materie plastiche produce diossine e altri componenti tossici e altamente inquinanti che si diffondono nell'ambiente.
Il vetro (bottiglie, barattoli, ecc.) e il metallo (tappi di bottiglia, lattina, ecc.) devono essere raccolti e portati fuori dalle aree di conservazione naturale, dove verranno opportunamente smaltiti.
Le batterie scariche delle apparecchiature elettriche sono altamente inquinanti, quindi saremo grati a tutti gli ospiti se ci vorranno gentilmente aiutarci a mantenere l'impatto dei nostri viaggi sostenibile portando a casa le loro batterie scariche.
Per risparmiare energia e ridurre i rifiuti inquinanti come le batterie, la luce nei nostri campeggi viene fornita quasi esclusivamente tramite candele e caminetto.
Nei campi dove i servizi igienici non saranno disponibili, forniremo appositi sacchetti di carta nei quali vi invitiamo a lasciare carta igienica usata, fazzoletti usati e altro materiale combustibile utilizzato per l'igiene personale, in modo che possa essere restituito al campo senza imbarazzo e bruciato nel fuoco.
Particolare attenzione deve essere prestata ai fumatori! I mozziconi non devono assolutamente essere lasciati a terra, ma spenti e raccolti negli appositi sacchetti o occasionalmente gettati nel fuoco.